Slettvoll e Mantegazza

Raccolta dei migliori contributi riguardanti la storia bianconera!

Moderatori: Thor41, Lord Burg

Rispondi
Avatar utente
Under Ashes
Messaggi: 1389
Iscritto il: 30 ago 2010, 13:31

Slettvoll e Mantegazza

Messaggio da Under Ashes » 13 nov 2020, 15:57

Racconto pubblicato ieri da Slettvoll su FB:

Geo Mantegazza 92 anni
JOHN SLETTVOLL·GIOVEDÌ 12 NOVEMBRE 2020·

UNA TELEFONATA DECISIVA

Mezzo addormentato ho provato a prendere il telefono. I numeri digitali della
radiosveglia danzavano provocatoriamente su e giù mentre i numeri sembravano
gridare. “Sono le 09.03! Su e salta!”
Per un momento ho pensato di ignorare i segnali e continuare a dormire.
Chi ha avuto il coraggio di chiamare sabato mattina quest’ora?
Non sapevano che sabato era mio giorno libero e quindi di recupero?
Dopo un po di armeggiare e giocoleria con il telefono sono riuscito a tenere il telefono
vicino all’orecchio.
“Slettvoll,” mi sono spinto in avanti e ho soffocato uno sbadiglio. La persona non poteva credere che non avessi già avuto il tempo sia per fare jogging che per colazione al mattino.
“Good morning, my name is Montegassa,” pensavo di aver sentito.
Non ho capito nulla. Tuttavia ho capito che ero seduto in camera da letto sul bordo del letto
a casa in Umeå. Non a Skellefteå dove facevo la mia quarta e ultima stagione come allenatore dello Skellefteå AIK.
La voce continuava a parlare e ho dovuto ammettere a malincuore che il mio inglese non
funzionava come un’acqua corrente.
“Are you interested in working as a coach in Switzerland,” ha chiesto Mr Monte.....?
“Yes,” ho risposto senza sapere veramente cosa dire.
“I would like to meet you. I could come and see a game and we could meet and discuss afterwards Mr Slettvoll.”
Abbiamo deciso che sarebbe venuto a Karlstad per vedere la nostra partita contro il
Färjestad, che sarebbe stata mia ultima partita con lo Skellefteå AIK.
L’ho gentilmente informato che doveva prima volare a Stoccolma e poi prendere il
volo interno per Karlstad.
“I come with my own plane,” rispose la voce cupa e determinata.
“Okay,” ho risposto con malcelata sorpresa.
Quando ho riattaccato - ero completamente sveglio.
Èsattamente cosi che è iniziata l’avventura che include esperienze e gioia di dimensione
assolutamente incredibili. Tutto in una cultura straniera dove veniva comunicato
quotidianamente in cinque lingue e talvolta anche di più.
Invece di un anno come previsto, questa incredibile saga di successo è durata 15 anni.
Avrei tutto il tempo per imparare il nome corretta della persona, che mi ha disturbato nella
prima mattinata di un sabato in marzo del 1983 - signor Geo Mantegazza.
Tutta la nostra famiglia si congratula per il tuo 92 compleanno.
Happy birthday Geo!
-
L'intelligenza sulla terra è costante. La popolazione in aumento.

Avatar utente
nylanderfan
Messaggi: 26170
Iscritto il: 25 ago 2010, 11:29
Località: Savosa, Switzerland

Re: Slettvoll e Mantegazza

Messaggio da nylanderfan » 13 nov 2020, 18:04

Bellissimo anedotto di un mondo che non c'è più.
from Bure to Boeser

Immagine

Avatar utente
Kenta
Messaggi: 5174
Iscritto il: 13 set 2013, 21:10

Re: Slettvoll e Mantegazza

Messaggio da Kenta » 13 nov 2020, 19:26

Su FB dove? Sulla sua bacheca non lo trovo.
Davos, 1. marzo 1986: c'ero anch'io!

Avatar utente
Under Ashes
Messaggi: 1389
Iscritto il: 30 ago 2010, 13:31

Re: Slettvoll e Mantegazza

Messaggio da Under Ashes » 13 nov 2020, 19:46

Kenta ha scritto:
13 nov 2020, 19:26
Su FB dove? Sulla sua bacheca non lo trovo.
io l'ho trovato nella pagina "X Questo Cuore Che Batte" https://www.facebook.com/groups/589790744368266
L'intelligenza sulla terra è costante. La popolazione in aumento.

Avatar utente
Kenta
Messaggi: 5174
Iscritto il: 13 set 2013, 21:10

Re: Slettvoll e Mantegazza

Messaggio da Kenta » 13 nov 2020, 19:54

Grazie.
Davos, 1. marzo 1986: c'ero anch'io!

Rispondi